Crea sito
 
Sep 29 2012

30 settembre 52° Raduno Nazionale campanari

Domani alle 5 partenza per Cento (Fe) dei Gruppi di Barga, Cardoso, Chiozza.

Sep 29 2012

Cecco Zoppo

Sep 29 2012

Cecco Buti

FRANCESCO NARDI, BARGHIGIANO E CAMPANARO FINO AGLI ANNI SETTANTA, CONOSCIUTO COME”CECCO BUTI” PER VIA DELL’OMONIMIA  CON L’ALTRO FRANCESCO NARDI (CECCO ZOPPO). BUTI DERIVA DAL FATTO CHE EGLI ERA ACCOMPAGNATO CON UNA BUTESE. CI HA LASCIATO NEL 2005. SUONAVA DI PREFERENZA LA GROSSA NEL GRUPPO DEL CAMPANARO GIOVANNI NESI.

Sep 28 2012

Visite

recentemente in campanile  abbiamo ricevuto la visita di Josh Lucchesi e signora.

ne approfittiamo per ricordare  che ogni visita è gradita specialmente la domenica mattina dalle 10,45 in poi in occasione del doppio domenicale.

Sep 24 2012

Le campane della co-cattedrale della Valletta

video> lavalletta

Sep 23 2012

23/9/2012 Quarantore a Renaio

Sep 23 2012

Varenna lago di Como

Sep 23 2012

Capezzano Pianore

Sep 17 2012

Articolo di Manuel su giornaledibarganews

Campanari di Barga,Chiozza e Cardoso uniti per i colleghi Emiliani

Tutto è pronto per il 52° raduno nazionale dei suonatori di campane che si svolgerà il 30 settembre a Cento (Ferrara), uno dei luoghi al centro del recente sciame sismico che ha colpito l’Emilia Romagna. La manifestazione, promossa dall’Unione Campanari Bolognesi, si doveva originariamente tenere il 27 maggio ma, a causa delle scosse sismiche di metà maggio, organizzatori ed autorità furono costretti frettolosamente a sospendere la manifestazione insieme a tutte le altre aperte al pubblico. In quei densi giorni di maggio, che tanta distruzione hanno portato, numerosi sono stati i contatti tra il gruppo barghigiano e i colleghi emiliani, per avere notizie e rassicurazioni sul loro destino ma anche per incoraggiarli a non annullare l’evento. Alla fine il gran cuore degli organizzatori ha permesso di riprogrammare il raduno posizionandolo sempre a Cento ma con modifiche al programma, come l’annullamento delle visite guidate. A settembre saranno quindi al centro della manifestazione la piazza Guercino e il campanile della collegiata di S. Biagio, sede del gruppo, mentre i castelli mobili per le esibizioni saranno posizionati in ampie aree e nel pieno rispetto di tutte le regole di sicurezza.

La volontà di un gesto concreto e l’amicizia che lega i gruppi, ormai da anni uniti nell’occasione dei vari raduni in giro per l’Italia, ha spinto poi i campanari barghigiani a raccogliere fondi ed offerte, come accaduto per la festa della campana mezzana dello scorso 29 luglio, da devolvere per opere di solidarietà sotto l’egida dell’Unione Campanari Bolognesi. In questo modo durante la manifestazione, oltre a portare il saluto della  nostra cittadina e del parroco Mons. Stefano Serafini, i consueti doni di rito saranno arricchiti da quanto raccolto per il sostegno ad attività di solidarietà.

La trasferta emiliana si annuncia quindi molto densa di contenuti e di carica emotiva, grazie anche alla ormai consueta presenza dei gruppi campanari di Chiozza e Cardoso. Circa cinquanta persone da Garfagnana e Media Valle partiranno la mattina del 30 settembre alla volta dell’evento, come tutti gli anni ogni gruppo potrà così dare sfoggio delle proprie tradizioni di suono, accompagnato da un relatore che illustrerà a pubblico e giornalisti i punti caratterizzanti della propria tradizione campanaria.

I barghigiani sono pronti ad esibirsi in abbondanza con il doppio in terzo, il doppio in quarto e con la caratteristica toccheggiata, dando poi il cambio agli amici di Chiozza e di Cardoso, all’insegna di un appuntamento che, al di là del notevole successo di pubblico, vedrà stringersi i  Campanari d’Italia intorno ai cari fratelli emiliani.

Manuel Graziani – Campanari di Barga

Sep 16 2012

Caozze