Crea sito
 
Aug 21 2011

Il Gruppo Campanari Barga

 

GRUPPO CAMPANARI BARGA

Immagine (401)

TRADIZIONE – ARTE – CULTURA

Quella dei campanari a Barga è una tradizione che si tramanda da secoli ed è principalmente legata al culto della Madonna del Molino e alla ricorrenza dell’Immacolata Concezione.

Documenti dell’epoca, conservati presso l’archivio comunale, attestano infatti, che già nel 1522, alcuni campanari furono incaricati di suonare in onore della Madonna.

I campanari, in antico,  per quanto riguarda i suoni religiosi giornalieri, inerenti alle sacre funzioni, erano stipendiati dall’Opera di S. Cristoforo, mentre per i suoni cosiddetti civici erano sul libro paga del Comune.

Molti di questi suoni, oggi sono caduti in disuso: attualmente si svolge con regolarità il Doppio per la Santa Messa della 11,15,  tutte le domeniche, e nelle principali ricorrenze religiose.

La vigilia dell’Immacolata Concezione, si tiene un particolare Doppio, in onore della Vergine Maria della durata di un ora, dalle 21 alle 22.

Nei sette giorni precedenti il 25 luglio, ricorrenza del Patrono di Barga, S. Cristoforo, viene annunciata l’imminente festa con il Doppio del mezzogiorno.

Altri Doppi sono previsti nelle Processioni del Corpus Domini, del Patrono e del Perdono d’Assisi.

Oltre al Duomo, nelle principali feste, il servizio viene svolto anche nei campanili di S. Rocco, S. Francesco e S. Maria alla Fornacetta.

Da alcuni anni inoltre, i campanari , il 17 giugno, festa di S. Ranieri , Patrono di Pisa e della Diocesi a cui appartiene anche Barga,  sono presenti sulla famosa Torre pendente, per suonare alle varie funzioni religiose che si svolgono in quel giorno nella Cattedrale di Pisa.

Dal 2012, si occupa  dell’orologio del Duomo di Barga, mediante il quale suona l’ora di Barga, tanto cara a Giovanni Pascoli.

Dal 1996, il Gruppo partecipa ai Raduni Nazionali dei Suonatori di Campane e nel 2001 ha ospitato il Raduno Nazionale a Barga.

Il Gruppo, ha aderito alla Federazione Nazionale Suonatori di Campane, della quale è anche socio fondatore e, dal 2014, assieme ai Gruppi di Cardoso, Chiozza, Cascio-Perpoli, forma l’ Unione Campanari Valle del Serchio.

I nostri antenati hanno costruito la loro Chiesa di riferimento in una posizione dominante, in atteggiamento di vigilanza e protezione per la Città posta ai suoi piedi.

Il nostro Duomo, secondo le loro intenzioni, doveva essere un edificio grande, visibile da lontano, degno di suscitare l’ammirazione di coloro che vi rivolgevano lo sguardo.

Non mancarono di inglobare in questo progetto un alto campanile, dotato di possenti campane, il cui suono doveva varcare i confini del Vicariato e diffondersi lungo la Valle, come ambasciatore  e vanto della Comunità di Barga1.

A questo scopo, si sono alternati alla movimentazione dei sacri bronzi, numerosi campanari, i quali hanno tramandato la loro arte, le loro tradizioni, ai loro discendenti.

Noi siamo la continuazione di questa lunga sequenza di campanari, ai quali non finiremo mai di manifestare la nostra riconoscenza.

Il blog, è dedicato a quelle persone che riescono a emozionarsi al suono delle campane, soprattutto ai nostri emigranti, vicini e lontani, che quando chiudono gli occhi hanno nel cuore il suono delle campane del Duomo di Barga.

GRUPPO CAMPANARI BARGA

1- Questo tipo di atteggiamento ha dato origine alla parola “campanilismo”, sinonimo di attaccamento al proprio territorio.

IL GRUPPO CAMPANARI DI BARGA E’ GEMELLATO CON IL GRUPPO CAMPANARI  GIACOMO PUCCINI DI BARGECCHIA.

 

Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

*