Crea sito
 
Jul 05 2011

L’Unità Pastorale

IL GRUPPO CAMPANARI BARGA, ESERCITA LA PROPRIA ATTIVITA’ PRINCIPALMENTE ALL’INTERNO DELL’UNITA’ PASTORALE DI BARGA-CASTELVECCHIO-SAN PIETRO IN CAMPO – SOMMOCOLONIA -TIGLIO

INFORMAZIONI SULL’UNITA’ PASTORALE, LE NOSTRE CHIESE, IL CALENDARIO DELLE VARIE CELEBRAZIONI LITURGICHE, LE NOSTRE TRADIZIONI,

LI PUOI TROVARE SUI SITI:

www.bargaunitapastorale.com

www.madonnadelmolino.com

********************

Visita di S.E. Mons. Giovanni Paolo Benotto al campanile del Duomo di Barga

(Luglio 2012)

********************

Decreto per il Suono delle Campane da parte di S.E. Mons. Giovanni Paolo Benotto Arcivescovo di Pisa 

Con questo comunicato, l’Arcivescovo recepisce le disposizioni in materia di “inquinamento” acustico in merito al suono delle campane.

 

Pisa, 15 novembre 2011

”  R isale all’antichità l’uso di ricorrere a segni o suoni particolari per convocare il popolo cristiano alla celebrazione liturgica comunitaria, per informarlo sugli avvenimenti più importanti della comunità locale, per richiamare nel corso della giornata a momenti di preghiera, specialmente al triplice saluto alla Vergine Maria. La voce delle campane esprime dunque in certo qual modo i sentimenti del popolo di Dio quando esulta e quando piange, quando rende grazie o eleva suppliche, e quando, riunendosi nello stesso luogo, manifesta il mistero della sua unità in Cristo Signore”.(Benedizionalen.1455).

L’uso delle campane rientra quindi nell’ambito delle espressioni della libertà religiosa secondo la concezione propria della Chiesa Cattolica e gli accordi della stessa stipulati con la Repubblica Italiana. E’ quindi dovere e diritto della Chiesa tutelare e disciplinare l’uso delle campane, tenendo conto delle odierne condizioni sociali e culturali, perché la regolamentazione ne salvaguardi le caratteristiche tipicamente religiose in servizio al culto e alla comunità cristiana, e nello. stesso tempo nel rispetto delle ..mutate condizioni sociali della popolazione.

Visto e considerato quanto sopra, con la mia ordinaria autorità, decreto che nella Arcidiocesi di Pisa si osservino le seguenti disposizioni:

  1. Il suono delle campane è consentito: in occasione delle celebrazioni liturgiche e per le manifestazioni di preghiera e di pietà popolare; in occasione di momenti significativi della vita della comunità cristiana (feste, lutti, etc.) per richiamare al mattino, a mezzogiorno e alla sera il saluto a Maria
  2. Per gli scopi sopra indicati è consentito suonare le campane: dalle ore 7,30 del mattino alle ore 21,30 della sera Costituiscono eccezione la Veglia Pasquale, la Notte di Natale, la Pentecoste e la festa del S. Patrono.
  3. Questi limiti dovranno essere rispettati anche per l’orologio del campanile (o lo strumento elettronico che lo supplisce).
  4. La durata del suono dovrà sempre ispirarsi a criteri di moderazione.
  5. Quando le campane sono sostituite da mezzi di amplificazione si cerchi sempre di coniugare la possibilità di raggiungere i fedeli più lontani con il rispetto degli abitanti più vicini.

Con la speranza che questa regolamentazione aiuti a far sì che il suono delle campane sia sempre più segno del richiamo della Chiesa all’incontro con Dio nella preghiera e dello scorrere

**************

vescovo

Barga – Teatro dei Differenti – Attestato

l’Arcivescovo incontra le Associazioni del territorio

(23 ottobre 2013)

***********

Barga  Chiesa dell’Annunziata

Incontro con l’Arcivescovo

(Novembre 2013)

***********

Immagine-229

Immagine-230

Immagine-231

campanari2 (1)

Cena con L’Arcivescovo in Vignola

( 30 Dicembre 2013 )

***********

img018

img015

I saluti di S.E. Mons. Giovanni Paolo Benotto Arcivescovo di Pisa

(Gennaio 2014)

Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

*