Crea sito
 
Oct 07 2018

I fonditori delle campane di Loppia

L’antica Pieve di Loppia presenta all’interno della cella campanaria 3 campane con le seguenti caratteristiche:

CAMPANA PICCOLA

41287709_2153379124920335_1246162766406877184_n

(Lo stemma Stefani presente sulla campana)

ANNO DI FUSIONE – 1856

FONDITORE – Giovan Battista Stefani di Fontanaluccia

DIAMETRO – 78 cm.

ALTEZZA – 85 cm.

 

CAMPANA MEZZANA

SAMSUNG CAMERA PICTURES

ANNO DI FUSIONE – 1855

FONDITORE – Giovan Battista Stefani di Fontanaluccia

DIAMETRO – 85 cm.

ALTEZZA – 90 cm.

 

CAMPANA GROSSA

SAMSUNG CAMERA PICTURES

ANNO DI FUSIONE – 1611

FONDITORE – Campana di Seravezza

DIAMETRO – 93 cm.

ALTEZZA – 100 cm.

Su questa antica campana è presente uno stemma, che l’esperto di campane Giuseppe Bernini, collega alla famiglia Campana di Seravezza.

dav

 

stemma della famiglia Campana di Seravezza posteriore alla fabbricazione della campana di Loppia20 (1)

Da fonti internet abbiamo rilevato che esisteva all’interno del Campanile del Duomo di Seravezza una campana o un intero concerto , ma su questo le fonti sono discordanti, della fine del ‘500 fusa dal capostipite della famiglia Campana, che fuse anche la campana maggiore della Pieve San Martino alla Cappella di Azzano (montagna seravezzina).

Purtroppo risulta  che queste campane sono state oggetto di rifusione a fine ‘800 e al momento con i dati in nostro possesso non possiamo fare comparazioni.

L’importanza della campana si evidenzia dalle sue  dimensioni  che differiscono di poco dall’attuale piccola del Duomo di Barga del 1580, che è bene ricordare in antico essere la più  grossa.

Esiste inoltre sulle colonne lato facciata, una piccola campanella del Magni, gemella di quella presente al cimitero di Barga.

dav